Il dilemma del coccodrillo

CoccodrilloPer la serie degli indovinelli storici, oggi affrontiamo il dilemma o paradosso del coccodrillo. Ricordo che è un paradosso quindi la soluzione non esiste rimanendo all'interno delle affermazioni.

Nel II secolo d. C. lo storico greco Diogene Laerzio (180 – 240) creò questo indovinello che altro non è che la variante del paradosso del mentitore.

Un bambino stava giocando spensieratamente sulle rive del Nilo, ma improvvisamente un coccodrillo lo afferrò, intenzionato a divorarlo. La madre accorse disperata, implorando il coccodrillo di restituirgli il suo piccolo.

Il coccodrillo, per non avere rimorsi e piangere dopo il pasto, disse alla madre: "Dimmi tu quel che farò del piccolo: se dirai il vero te lo restituirò, se dirai il falso lo mangerò."

La madre senza esitare disse: "Tu lo mangerai!"

Ghignando il coccodrillo le rispose: “Se te lo restituissi significherebbe che tu hai detto il falso, e quindi in base a quanto stabilito me lo mangerò più tardi per pranzo."

Ma la madre non fu d'accordo col coccodrillo, perché? Chi dei due ha ragione?




3 commenti:

  1. entrambi..il paradosso sta proprio lì..cioè la madre ha detto il vero,ma il coccodrillo non può restituirglielo, perchè allora significherebbe che la madre ha detto il falso ( e dovrebbe mangiarlo!)..quindi il coccodrillo è bloccato..non può mangiarlo nè restituirlo ( e fu così che il bambino morì di fame :P ihih)

    RispondiElimina
  2. la madre poteva rispondere: "FORSE lo mangerai" oppure: "Lo mangeresti se non me lo restituissi"

    lo so... è un pò inverosimile, ma anche un coccodrillo che parla lo è!!!
    :-D

    RispondiElimina
  3. Risposta giusta quella di anonimo/a. Bravo/a:)

    Caro José spesso la fantasia supera la realtà, però in questo caso la donna direbbe il falso o il vero quindi il paradosso si verificherebbe cmq. :)

    A presto.
    Chris.

    RispondiElimina

Grazie per aver commentanto. Il vostro commento verrà pubblicato il prima possibile.