La zuppa di albatros e il suicidio misterioso


Ecco un classico del "pensiero laterale" conosciuto in molte varianti: con pescespada, gabbiano o pellicano (albatros), c'è chi ci ha pure messo la carne di maiale ma è sempre lui.

Quindi ovviamente scriverò la versione più vicina a come la ricordo io, comunque la zuppa non cambia. :)
Due uomini emaciati - magri sfiniti - sbarcano su un'isola, davanti ad un ristorante con un insegna "OGGI ZUPPA DI ALBATROS". Il primo prende e se ne va. Il secondo entra nel ristorante, ordina una zuppa di albatros, la assaggia e si suicida. Perché?

Come nell'indovinello della mongolfiera e degli esploratori c'è da costruire una storia per arrivare alla macabra soluzione, magari prima di leggerla pensateci un po' è un ottimo esercizio per la mente. :)


Se vi piacciono gli indovinelli a lieto fine leggete "la creatività supera il pensiero negativo - la ragazza, il mercante e l'usuraio".




3 commenti:

  1. ah ok anch'io sono arrivata a questa soluzione ma il mio collega che mi ha proposto l'indovinello mi ha detto che la soluzione non è completa perchè non spiega logicamente come faccia ad essere certo che quello che aveva mangiato prima era carne umana....

    RispondiElimina
  2. Dipende dalla versione che ti è stata proposta.

    Questa soluzione è ancor piu macchiavellica. E' simile a quella degli esploratori e la mongolfiera

    Ci sono tre persone affamate su una barca alla deriva, ad un certo punto un albatros si posa sulla barca. Viene ucciso. Però il cibo non basta. Allora vengono fatti tre bastoncini di versa lunghezza il perdendente viene ucciso. Vengono cucinate due pietanze una con l'albatros e l'altra con carne umana. Poi viene fatto in modo che nessuna delle due pietanze fosse riconoscibile, uno senza sapere cosa fosse ha mangiato carne umana mentre l'altro carne di albatros.

    Così quando quello - probabilmente lo sospettava - ha mangiato carne albatros ha capito essere diventato un cannibale e così si è suicidato.

    RispondiElimina
  3. Un uomo cieco, chiamiamolo Marco, è con la moglie e un amico, chiamiamolo Luca, su una barca che va alla deriva. La moglie muore e visto che anche i due uomini stanno morendo di fame, Luca decide di mangiare la donna e di farla mangiare anche all'amico dicendogli che si tratta di un albatros. Marco, visto che è cieco, non sa di aver mangiato la moglie. Quando arrivano al ristorante Luca se ne va, cosciente del fatto che Marco avrebbe scoperto la verità; Marco assaggiando l'albatro, si rende conto che ha un sapore diverso dalla carne che ha mangiato sulla barca e capisce quindi di aver mangiato la moglie. Distrutto dal dolore si uccide.

    RispondiElimina

Grazie per aver commentanto. Il vostro commento verrà pubblicato il prima possibile.