L'astuzia del contrabbandiere di pappagalli

PappagalliMio zio Ugo tanti anni fa mi raccontò che quando viveva in Brasile, aveva conosciuto un contrabbandiere di pappagalli di nome Alfonso.

Questo contrabbandiere trasportava pappagalli dal Brasile alla Bolivia e ogni volta che arrivava alla dogana doveva pagare un dazio in base al peso del carico.

Così ogni volta che il camion saliva sulla pesa, Alfonso per far diminuire il peso del carico, dava un colpo alla cabina del camion in modo da spaventare i pappagalli facendogli agitare le ali e svolazzare nelle gabbie.

Questa storia non mi ha mai convinto molto...

Il peso indicato dalla bilancia diminuiva veramente?




21 commenti:

  1. secondo me si :o)

    RispondiElimina
  2. Considerando, per semplicità di ragionamento, il camion chiuso (proprio come un sistema fisico) mi sentirei di affermare che non cambia nulla! :)

    RispondiElimina
  3. Luigi prima o poi troverò un enigma a cui non sai rispondere! ;-)

    Vale la prima legge di Newton: azione e reazione sono uguali ed opposte. Difatti la spinta verso il basso dei pappagalli bilancerà il loro peso.

    RispondiElimina
  4. Non per fare il secchione ma il peso diminuiva,a patto ke i pappagalli restassero sospesi in aria per il tempo delle misurazioni.
    cosi non fosse allora uno stormo di uccelli che ci passa sopra la testa di schiaccerebbe al suolo.
    e poi non avete mai visto persone saltellare sul sellino del motorino per fargli riprendere velocità? o nei go-kart? è perkè per qualche secondo il peso diminuisce e il motore puo risalire di giri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dipende se il sistema è chiuso o meno. Tutti gli esempi che hai fatto riguardano un sistema aperto. Comunque anche un camion penso sia un sistema aperto. Quindi il peso dovrebbe diminuire.

      Elimina
  5. Infatti... secondo me ha ragione l'anonimo...
    dato che i pappagalli non toccano il camion, il loro peso non influisce sul camion...
    un altro esempio è sulla bici con le sospensioni.
    Quando sei sopra la bici seduto, il sellino è ad una certa altezza, appena ti alzi sui piedi, il sellino si alza, se poi ti metti semplicemente sopra a qualche centimetro dalla bici, tutta la bici è "sollevata" rispetto a quando ci eri seduto sopra...

    Se come spinta intendi quando prendono il volo, allora per essere vero ciò che affermi, dovrebbero alzarsi in volo tutti quanti nello stesso istante, e la misurazione dovrebbe durare un attimo soltanto, e questo attimo dovrebbe coincidere esattamente con quando i pappagallini prendono il volo.
    Poichè è una situazione di vita "quotidiana", queste coincidenze non ci possono essere, quindi il peso diminuiva effettivamente, anche se di poco, perchè non è molto il peso di un pappagallo, soprattutto rispetto alle tonnellate del camion...

    RispondiElimina
  6. Lo sbattere delle ali esercita una forza diretta al camion. Moto, motorini e uccelli che passano un km sopra sono esempi validi ma diversi. Come ha sottolineato Luigi stiamo parlando di un sistema chiuso.

    Ad esempio se tu cerchi di far saltare la bicicletta cercherai di fare pressione verso il basso che ti restiturà una spinta contraria facendo saltare la bici e ridurre l'attrito con il suolo.

    Se vorrai compiere un altro salto dovrai spingere di nuovo verso il basso. Ha mai notato che con questa operazione le ruote della bicicletta tendono a sgonfiarsi come se dovessero sopporatare un peso(spinta) maggiore?

    RispondiElimina
  7. ma ipotizzando che tu riesca a librarti in aria con la bici, esattamente come fanno i pappagalli, dopo la prima spinta che esercita pressione verso il basso, il peso della bici non influisce più sul pavimento (o sull'ipotetico camion).

    Lo sbattere delle ali produce vento, quindi movimento dell'aria, ma è come se tu, soffiando su una bilancia, facessi spostare l'ago della stessa. La forza verso il basso prodotta dallo sbattere d'ali, come da un soffio, è totalmente irrilevante. Non nego che ci sia, ma sicuramente, anche se riuscissimo a misurarla, non provocherebbe una spinta verso il basso tale da equiparare il peso dei pappagallini...

    Basta andare a fare la prova. Dentro ad un camion, se si salta si produce una spinta verso il basso. Provate a saltare in un camion tanto da permettergli di assorbire tutta la spinta provocata e ritornare allo stato iniziale. Questo peserà meno. Anche se voi siete al suo interno in un sistema chiuso.

    RispondiElimina
  8. Ma non si tratterebbe di un solo pappagallo ma di n pappagalli...

    Per fare la prova ci dovremmo procurare un carico di pappagalli un camion e una pesa. :)

    RispondiElimina
  9. il peso varia, anche se guendo newton. pappaggalli appoggiati hai: FP pappaggalli + FP gabbie ( entrambe subiscono una forza di reazione uguale e contraria) pappaggalli in aria hai solo la FP delle gabbie ... in poche parole le ali dei pappagalli compiono Lavoro sugli stessi

    RispondiElimina
  10. credo che la prima legge di Newton non si possa applicare ad un camion di pappagalli in quanto non si potrebbero verificare le condizioni teorizzate dalla stessa.
    in poche parole il camion non potrebbe essere ermeticamente chiuso o sottovuoto.

    RispondiElimina
  11. Perché non si possono verificare?

    B

    RispondiElimina
  12. i pappagalli non vivono sottovuoto

    RispondiElimina
  13. In termini "impulsivi" (ovvero in tempi sufficientemente trascurabile per cui ci sia un aumento di quantità di moto senza effettivo movimento) può valere quanto detto da Crhis. Tuttavia, come già è stato detto da alcuni, in tempi non trascurabili, ovvero fuori dall'impulso, i pappagalli esercitano una forza variabile nel tempo sulla superficie solida sottostante, presumibilmente inferiore alla loro forza peso (sicuramente accade nelle fasi di discesa). La forza di spinta in aria in più si dissipa a causa degli urti delle molecole dell'aria stessa(non possiamo fare ipotesi di continuità e rigidità nell'aria come facciamo con i solidi, sono basi della meccanica dei corpi rigidi). Si prenda ad esempio un elicottero le cui pale agiscono sul suolo solo da una determinata altezza in giù, oltre la quale invece la forza esercitata sul suolo diventa trascurabile. Quindi assumendo per ipotesi che anche un solo pappagallo degli n pappagalli abbia spiccato il volo mentre gli altri sono ancora a terra o in fase di spinta, il peso è minore in tempi non trascurabili, e visto che la pesa non viene fatta in tempi trascurabili e del tutto particolari come già suggerito da Narulez, avremo una forza risultante generalmente minore sulla pesa.
    -osservazioni realistiche sul problema-
    Visto che la pesa viene fatta in tempi non trascurabili per attendere in genere che il peso oscilli "leggermente" intorno a un valore, o il nostro Alfonso dà colpi di continuo al camion o i pappagalli non volano in eterno, prima o poi si riposano a terra. I casi allora sono questi:
    -oscillazioni del peso troppo ampie e l'operatore pensa che o si è rotta la pesa o che lo stan fregando
    -il peso torna ad essere quello pieno se i pappagalli si riposano tutti, e Alfonso paga prezzo pieno
    -se l'operatore è menomato Alfonso la fa franca e spende meno, magari poco, magari non ne valeva la pena o forse sì, ma sempre meno

    -Rasoio di Ockham-
    Alfonso ha fatto una prova con il suo camion, tot pappagalli e una pesa e ha visto che funzionava. XD
    -Rasoio a due lame di Ockham-
    I pappagalli dimagriscono muovendosi, quindi infinitesimamente perdono peso e Alfonso vince.

    p.s. Bel sito ;)

    RispondiElimina
  14. ... Secondo me se i pappagalli volassero sospesi nello spazio che hanno nella gabbia tutti insieme il peso diminuisce.

    E' come se ti stai pesando su una bilancia e poi salti.. durante il salto il peso diminuisce :I

    RispondiElimina
  15. ciao scusate se ripropongo con un altro account la mia soluzione ma sono curioso e vorrei monitorare meglio le eventuali risposte...non si parla tanto di azione e reazione (che cmq è giusto come ragionamento) ma più che altro di sollecitazione che la pesa avverte e quindi di pressione: i pappagalli appoggiati esercitano il loro peso distribuito su un area determinata dal contatto tra zampette e sup di appoggio, la bilancia(se sufficientemente sensibile)ne conteggia il peso. quando si librano in volo sono sospesi a causa degli spostamenti d aria, i quali però esercitano una forza su un area assai maggiore di quella di contatto con le zampette (il camion è si ciuso, ma è da considerarsi grande spazio) di conseguenza aumentando l area diminuisce la pressione e la bilancia registra (se la registra) una forza assai minore , di conseguenza il peso cambia eccome.

    RispondiElimina
  16. Andrij Locarno3 marzo 2016 16:20

    Se tu stai tenendo una gabbia con un canarino dentro che vola sentirai solo il peso della gabbia perché l'aria che muove con le ali si disperde, dato che siamo all'aperto. Qui, però, non siamo all'aperto, ma in un luogo chiuso:la pressione dell'aria, che viene spinta dalle ali sul pavimento del cassone, influisce sul peso perché l' aria non può disperdersi ai lati ma scende e rimbalza e torna su e poi esce, in parte, dalle finestrelle che ci sono.

    RispondiElimina
  17. Andrij Locarno3 marzo 2016 16:23

    L'aria schiaccia il cassone sulla pesa quando le ali la spingono verso il basso e ,dato che non saranno tutti perfettamente coordinati (sebbene ci sia una possibilità), ci sarà sempre aria spinta verso il basso.

    RispondiElimina
  18. Andrij Locarno3 marzo 2016 16:25

    Poi non so se il peso della quantità di aria spostata sia superiore a quello dei pappagalli. Sicuramente il peso non sarà come se ci fossero dentro solamente aria e gabbie

    RispondiElimina
  19. Comunque se tiro una botta al camion e i pappagalli fan casino importa un piffero a quelli della dogana del peso.
    Saluti

    RispondiElimina
  20. No in quanto i pappagalli non potrebbero comunque volare per molto tempo all'interno della gabbia e tornerebbero a posarsi da qualche parte dopo un po',a quel punto le guerdie alla dogana capirebbero che il peso maggiore registrato è il vero peso.
    Inoltre perchè fare pesare anche il camion?Non basterebbe pesare il carico?Dopotutto è esso che va pesato,non il camion + carico.

    RispondiElimina

Grazie per aver commentanto. Il vostro commento verrà pubblicato il prima possibile.