Illusioni ottiche e movimenti saccadici

Illusione ottica
L'enigma di Isia Leviant (1981)
Palais de la Découverte, Parigi.
Lo sostiene uno studio condotto Susana Martinez-Conde, neuroscienziata del Barrow Neurological Institute di Phoenix, negli Stati Uniti quando noi guardiamo un'immagine statica come l'illusione ottica dei serpenti o come enigma qui accanto percepiamo un movimento che in realtà non esiste.

Movimenti saccadici

Questo fenomeno non è dovuto ad una disfunzione del nostro cervello bensì ai "movimenti saccadici"; o micorsaccadi micromovimenti involontari dei nostri occhi.

Lo scopo di questi movimenti è quello di riuscire ad avere un quadro generale di quello che sta intorno all'oggetto della nostra attenzione.

Ed è proprio perché i nostri occhi non stanno mai fermi che percepiamo alcune immagini come in movimento.

Una dimostrazione?
Se fissate il pallino rosso dell'immagine qui sotto vedrete che dopo un po' non vedrete più il cerchio azzurro.



Oppure provate con questa, fissate intensamente il centro nero, vedrete il "fumo" intorno svarire.







2 commenti:

  1. io lo continuo a vedere il cerchio!!:(

    RispondiElimina
  2. prova a ingrandire l'immagine...

    RispondiElimina

Grazie per aver commentanto. Il vostro commento verrà pubblicato il prima possibile.